730 precompilato

Anche quest'anno, a partire dal 16 aprile (il 15 cade di domenica), l'Agenzia delle entrate mette a disposizione del contribuente il modello 730 precompilato, in un'apposita sezione del sito internet www.agenziaentrate.gov.it.

Vantaggi del 730 precompilato

VANTAGGI SUI CONTROLLI

 

730 precompilato presentato senza effettuare modifiche direttamente tramite il sito internet dell’Agenzia delle entrate (oppure al sostituto d’imposta)

  • Non saranno effettuati controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati all’Agenzia delle entrate;
  • Non sarà effettuato il controllo preventivo in caso di rimborsi d’imposta superiori a 4.000 euro;
  • I controlli documentali possono riguardare, invece, i dati comunicati dai sostituti d’imposta mediante la Certificazione Unica (CU).

La dichiarazione precompilata si considera accettata anche se il contribuente effettua delle modifiche che non incidono sul calcolo del reddito complessivo o dell’imposta (es. variazione dei dati di residenza anagrafica senza modifica del domicilio fiscale).

 

730 precompilato presentato, con o senza modifiche, al Caf o al professionista abilitato

  • I controlli documentali saranno effettuati nei confronti del Caf o del professionista abilitato anche sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati all’Agenzia delle entrate;
  • L’Agenzia delle entrate potrà comunque richiedere al contribuente la documentazione necessaria per verificare la sussistenza dei requisiti soggettivi per fruire delle agevolazioni (es. potrà essere controllata l’effettiva destinazione dell’immobile ad abitazione principale entro un anno dall’acquisto, nel caso di detrazione degli interessi passivi sul mutuo ipotecario per l’acquisto dell’abitazione principale).