Dichiarazione 730

Area dedicata interamente al modello 730. Informazioni, novità, vantaggi e come se non bastasse anche un servizio di assistenza fiscale CAF.

Soggetti che non possono utilizzare il modello 730

Sono esclusi (e debbono quindi presentare il modello REDDITI persone fisiche) tutti quei contribuenti che si trovano in una delle seguenti situazioni:

Nel 2019 hanno percepito:

  • Redditi d’impresa anche in forma di partecipazione;
  • Redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA;
  • Redditi di lavoro autonomo a cui, ai fini delle imposte sui redditi, si applica l’art. 50 del Tuir (soci delle cooperative artigiane);
  • Plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate e non qualificate e derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in  imprese o enti residenti o localizzati in Paesi o territori a fiscalità privilegiata…;
  • Redditi diversi non compresi tra quelli indicati nel quadro D, righi D4 e D5, del mod. 730;
  • Redditi provenienti da “trust” in qualità di beneficiario;
  • Redditi derivanti da produzione di “agroenergie” oltre i limiti previsti dal DL. 24 aprile 2014, n. 66;
  • Redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario.

Sono esclusi dalla presentazione inoltre i soggetti che:

  • Nel 2019 e/o nel 2020 non sono residenti in Italia;
  • Devono presentare anche una delle seguenti dichiarazioni: IVA, IRAP, Mod. 770 (sostituti d’imposta);
  • Devono utilizzare crediti d’imposta per redditi prodotti all’estero diversi da quelli di cui al rigo G4;
  • Percepiscono redditi di pensione di cui all’art. 49, c. 2, lett. a) del Tuir erogati da soggetti esteri, delle persone che trasferiscono in Italia la propria residenza in uno dei comuni appartenenti al territorio del Mezzogiorno…;
  • Devono presentare la dichiarazione per conto delle persone decedute successivamente al 30 settembre 2020.